Controllo totale o fine della privacy?

In Scandinavia, specialmente in Norvegia, la popolazione ha tradizionalmente cercato di vivere in fattorie separate da lunghe distanze. Un tale modo di vivere ha reso gli scandinavi fortemente pronunciati individualisti, abili e desiderosi di vivere in solitudine, senza essere sottoposti a un controllo eccessivo.

In Russia, dove la maggioranza vive nelle città e le abitazioni sono strettamente collegate l'una all'altra, ogni fase è facilmente monitorata. Di fatto, viene registrata tutta la nostra vita quotidiana e la sfera privata in cui una persona non è osservabile e può comportarsi in modo rilassato, si sta restringendo sempre più.

La civiltà urbana - la base dello stato - in cambio di conforto e protettorato esercita un potere illimitato e il controllo sull'individuo. Nel corso del tempo, la città come fonte di minacce ambientali e l'attenzione della polizia e del controllo amministrativo dovrebbero scomparire dalla categoria degli insediamenti. Il futuro di questi insediamenti, dove è impossibile raggruppare in un mucchio, in un pacchetto, e il controllo è ridotto al minimo. Apparentemente, devi imparare a vivere da solo o in un ambiente con una piccola densità di popolazione.

Recentemente, c'è stata una tendenza tra i russi a capire: tentativi di stabilirsi nel villaggio o in una fattoria. Questo può essere spiegato non solo dalla crisi, ma anche dal desiderio di proteggersi dall'invasione della propria vita (e anche dalla morte). Perdere nel comfort e nel comfort, una persona acquisisce la libertà della privacy.

Lo stato della società moderna può essere descritto come supervisione. La vita privata è minacciata non solo dall'aumento del controllo statale, ma anche dagli interessi economici e dallo sviluppo delle moderne tecnologie dell'informazione. Ad esempio, quando partecipano a promozioni e sondaggi, registrandosi su siti, molti non sanno nemmeno come vengono utilizzati i loro dati, per cosa sono archiviati e a chi vengono trasmessi.

Da un lato, per la maggior parte dei cittadini il loro spazio personale è ancora abbastanza, ma una società guidata dalla paura è programmata per il massimo pericolo e, in conformità con la legge di attrazione, la vita diventa davvero pericolosa. Pertanto, ora il nostro comportamento è ovunque osservato, registrato e valutato.

Le videocamere coprono uno spazio crescente di vita pubblica e rivelano dove siamo e con chi siamo in contatto. Su un telefono cellulare, possiamo essere calcolati al metro più vicino. Tra l'altro, almeno una dozzina di codici digitali sono appesi a ciascuno di noi. Il giorno è vicino quando le impronte digitali appaiono nei database. FSB ha preso il controllo della posta. E un'altra innovazione è in arrivo: la registrazione dei biglietti dell'autobus.

Molte persone apprezzano questa tecnologia. Aiutano davvero in situazioni estreme, comprese le proprietà criminali, ti permettono di ottenere sconti nei supermercati, per trovare la tua auto o bambino.

La sufficienza dello spazio personale, tuttavia, è una cosa condizionale. Esiste una vasta categoria di persone, e non necessariamente un ordine criminale, che è scomodo nel quadro degli stereotipi sociali e delle regole generali. Esempio: Porfiry Ivanov, che nel suo modo di vivere sfidava l'inerzia umana e ... cadde nelle mani della polizia.

Cercando di andare oltre gli stereotipi, queste persone tendono a sfuggire al controllo pubblico e statale. Sebbene, deve essere ammesso, i tentativi sono vani. In generale, la sensazione che qualcuno ti stia spiando non ti permette di essere te stesso e ti costringe a comportarti in modo innaturale. Ma tale è la natura della nostra civiltà.

Non ho dubbi che esiste una rete di informatori, che sono incaricati di informare le organizzazioni di controllo. E il numero di queste organizzazioni è cresciuto incommensurabilmente negli ultimi tempi e continua a crescere ulteriormente.

La privacy è un prerequisito indispensabile per una società libera. I sistemi totalitari hanno sempre cercato di assumere il pieno controllo della sfera pubblica e privata della vita. L'uscita, mi sembra, è solo in una cosa: abituarsi a un controllo e supervisione totale.

Ma devi ammettere: questa è la fine della vita privata.

Guarda il video: WhatsApp: controllare un contatto e ricevere una notifica quando si connette (Novembre 2019).

Loading...

Lascia Il Tuo Commento