Dipendenza da computer? Ottimo! Parte 2

Nessuno mette in dubbio il fatto che le tecnologie dell'informazione hanno catturato quasi tutte le sfere della vita, e anche quelle che sembravano aver evitato questo destino, in un modo o nell'altro, subiscono cambiamenti sotto la loro influenza. Quindi, per avere successo nel mondo moderno, hai bisogno di abilità che sono state di recente la prerogativa degli eletti. Come fa una persona ad acquisire queste abilità? La risposta è ovvia - durante il gioco.

C'è una battuta così barbuta.

Un tizio sta entrando nella cella della prigione, e come al solito - "registrazione". Guardando a lui dice:
- Allora, mostraci un nuovo gioco di carte e vinci tre volte: dal vivo. No - "abbasseremo".
- Bene, - risponde.

Si sedettero attorno al tavolo, il nuovo arrivato distribuiva le carte e, a malapena guardò il suo, urlando "Montana! Ho vinto! "Getta le carte sul tavolo. Distribuisce le carte più e più volte la stessa immagine. "Montana! Ho vinto! "E le carte sul tavolo.
- Sì! - dì "zeki". - Quindi, chi grida prima "Montana" e getta una carta sul tavolo, ha vinto! Bene, aspetta!

Le carte vengono distribuite per la terza volta e tutti i giocatori tranne il novizio gridano "Montana!". Lancia le carte sul tavolo e, sorridendo, guardalo. Le stesse carte che si aprono lentamente e con le parole: "Kozyrnaya" Montana ". Ho vinto di nuovo "- mette tranquillamente le carte sul tavolo.

Come impariamo a giocare a un nuovo gioco? Studiamo le regole, quindi nel processo del gioco impariamo come applicarle. In un gioco per computer, tutto è come nella battuta presentata qui. Le regole del gioco e le proprietà dei personaggi vengono apprese nel processo del gioco per tentativi ed errori. Quindi, il bambino impara a lavorare con la "scatola nera". Per coloro che sono "fuori tema": "black box" è un tipo di dispositivo con un principio di funzionamento sconosciuto, con "input" e "output", che modifica ciò che è necessario per ottenere in "input" una risposta predeterminata a "output".

Una volta, nel mio pioniere della gioventù di Komsomol, ho letto di una specie di ardente rivoluzionario che giocava a scacchi con se stesso. Inoltre, l'immagine della scacchiera e tutte le mosse che ha tenuto a mente. Ricordo che ci hanno dato un esempio e hanno detto che ogni membro Komsomol pioniere dovrebbe sviluppare le stesse abilità. Probabilmente per riaccendere le fiamme della rivoluzione mondiale.

Quindi, giocando strategia, il bambino è come questo rivoluzionario infuocato. Un computer può visualizzare adeguatamente sullo schermo del monitor solo un ventesimo del campo di gioco, tutto il resto deve essere tenuto a mente. Spostandosi nel corso del gioco da un'area all'altra, il bambino corregge e affina l'immagine del campo di gioco nella sua psiche.

"Lavorare con questo è soggettivamente sperimentato come la crescita dell'influenza degli impulsi inconsci sul processo decisionale, che è approssimativamente descritto dalla parola" intuizione ". Un adulto moderno non è sempre pronto per questo: è abituato a spiegare il proprio comportamento da posizioni coscienti e razionali. " (I. Burlakov "Homo gamer")

Combiniamo queste due abilità e otteniamo ... l'analisi del sistema come forma di intrattenimento. Ci aspetta un futuro difficile, poiché i nostri bambini hanno bisogno di tali capacità.

Spesso è possibile leggere che gli stati trans-like giocano un ruolo significativo nella formazione della dipendenza da computer. Un monitor tremolante, arrangiamenti musicali di giochi, frasi ripetute - tutto questo introduce una persona in trance ... "e fai ciò che vuoi con esso." E per analogia con gli stati alterati di coscienza (ASC), raggiunti con l'uso di stupefacenti, tali "cybertrans" sono considerati estremamente dannosi. E invano.

Secondo i dati di ricerca di A.E. Voyskunsky (Ph.D. in Psicologia, ricercatore senior presso il Dipartimento di Psicologia, Università statale di Mosca intitolato a M.V. Lomonosov, Mosca) e coautori, le persone che mostrano segni di cyberdocumentazione sperimentano il cosiddetto "Flusso" ".

Il termine "Stream" è stato introdotto nell'uso psicologico da Mihai Chiksentmikkhai, uno dei fondatori della psicologia positiva. "Stream", a suo avviso, è uno stato speciale di coscienza di completa preoccupazione per l'attività, in cui un'azione segue un'azione, secondo la sua logica interna, e il risultato dell'azione e la sua reale durata retrocedono nello sfondo. Inoltre, un prerequisito per raggiungere questo stato è un equilibrio tra la complessità del compito e le competenze disponibili per la persona. L'attività non dovrebbe essere troppo complicata e non troppo semplice, altrimenti lo "stream" non si presenterà.

La sensazione di "flusso" è accompagnata da una sensazione di completo controllo sulla situazione, o meglio, l'assenza di paura di perdere il controllo, la mancanza di riflessione e la perdita del senso di "io". Successivamente, quando la riflessione viene ripristinata, il nuovo "Io" è diverso da quello che era prima del "Flusso" - è arricchito con nuove conoscenze e abilità.

L'esperienza Stream è un'abilità molto preziosa che può essere generalizzata - trasferita ad altre aree della vita - famiglia, lavoro e studio.

Guarda il video: La dipendenza da Internet: che cos'è, chi colpisce, come si cura - Prima Parte (Aprile 2020).

Loading...

Lascia Il Tuo Commento